Office de tourisme et des congrès

La rue de la République

Rue de la République
Questa via rettilinea, creata sul modello parigino di Haussmann, doveva collegare il centro storico al nuovo porto della Joliette costruito nel 1844 e la cui attività commerciale non cessava di aumentare.

La pianificazione della via fu eseguita a partire dal 1862 e due anni furono impegnati nella demolizione e nello sterro.  16.000 persone furono fatte sgombrare da circa 1000 case e il costo di questa operazione immobiliare salì a più di 100 milioni di franchi. La Rue Impériale fu inaugurata il 15 agosto 1864 ma gli immobili furono costruiti in uno stile eclettico che univa lo charme del Rinascimento e il rigore neoclassico. Malgrado comodità come l’acqua e il gas a tutti i piani, e la commercializzazione della via fu un totale insuccesso.

La sistemazione della piazza Sadi-Carnot era compresa in questo progetto urbanistico, come la Rue Colbert il cui tracciato fu, purtroppo, realizzato solo in parte. L’attuale rue de la République è una delle arterie di comunicazione principali di Marsiglia dal momento che collega i quartieri sud ai quartieri nord e si trova nel cuore del progetto Euroméditerranée.

La chiesa di Saint-Cannat
La chiesa, edificata nel 1558, viene consacrata nel 1619 con il nome di Annunciazione della Santa Vergine. A metà del XVIII secolo i Fratelli Gérard costruiscono la grande facciata «alla romana» il cui frontone e l’ordine superiore vengono soppressi nel 1926 per ragioni di sicurezza. Quando viene aperta la Rue Colbert, il convento viene distrutto. La chiesa diventa parrocchia nel 1803 con il nome di Saint-Cannat, antico vescovo di Marsiglia.

OTCM