• image_fond
Vous êtes ici : Scoprire Marsiglia...  >  Patrimonio  >  Marseille bord de mer
 

Marseille bord de mer

La Corniche
Questa bella passeggiata, che domina il mare dall'ansa dei Catalans fino al Parc Balnéaire du Prado, consente di scoprire magnifici punti panoramici sulle isole del Frioul e sullo Château d'If.
Nel 1848, si decise di creare una strada lungo il mare al fine di dare lavoro ai numerosi disoccupati dell'epoca: vennero quindi creati gli Ateliers Municipaux con la possibilità di ingaggiare 8000 operai. Larga 25 m, la via è aperta in due tronchi: il primo fino all'ansa della Fausse Monnaie e la seconda fino al Pharo, residenza imperiale di Napoleone III. I lavori sono durati 15 anni.
A partire dagli anni '20 del secolo scorso, la Corniche è diventata un luogo di passeggiata molto frequentato dai marsigliesi grazie alla linea di tram che la serviva, in grado di accogliere fino a 20.000 passeggeri la domenica con una partenza ogni 5 minuti.
La passeggiata è oggi lunga 5 km. Essa è stata ristrutturata alla fine degli anni '50 del secolo scorso e battezzata Corniche J. F. Kennedy nel 1963.
Nel XIX secolo, ricchi commercianti costruirono sontuose ville delle quali restano ancora begli esemplari. Le strutture sono nascoste, al riparo dagli sguardi, in parchi dalla vegetazione lussureggiante.
Costruita a strapiombo sul mare, la passeggiata esibisce un'immensa pala d'elica, scultura realizzata da César (nato a Marsiglia) nel 1971 in omaggio ai rimpatriati dell'Africa settentrionale …

L'apertura completa della Corniche sotto il Secondo Impero offre l'occasione alla fortunata borghesia marsigliese di costruire sontuose ville. All'epoca, era considerato di buon gusto soggiornarvi soltanto per breve tempo, in primavera, poco prima della partenza estiva per la casa di campagna.
I commercianti e gli armatori si circondano di architetti e scultori rinomati per costruire "follie" la cui fantasia non manca di evocare il secolo XVIII. Infatti, i riferimenti storici sono numerosi anche osservando brevemente tali ville: le più notevoli restano Château Berger e Villa Valmer.

La Villa Valmer, la villa Vague à la Mer in stile rinascimentale venne edificata nel 1865 dall'architetto marsigliese Condamin, in cima a un vasto parco ricco di essenze vegetali riportate dai viaggi in Oriente del proprietario, un ricco commerciante di oli. Oggi la villa appartiene alla città di Marsiglia. Château Berger costruito dal barone Houitte de la Chesnaye nel 1860 nello stile rinascimentale francese dello Château di Chambord, oggi è un centro di talassoterapia.

Oltre che da tali particolarità architettoniche, il piccolo porto di pesca di Vallon des Auffes è caratterizzato dalla tipica arte di vivere marsigliese: imperdibili la "bouillabaisse" (zuppa di pesce) e altre specialità locali.

A- A+ | PARTAGER | Impression
 
Book your hotel
Search for accomodations
Météo
air
13 °C
ciel:
La plupart du temps nuageux météo